La guerra Israele-Hamas

Usa, il consigliere per la Sicurezza Sullivan riferisce i contenuti della telefonata Biden-Netanyahu

Il presidente Joe Biden ha ribadito al premier israeliano che l'operazione di terra a Rafah sarebbe "un errore" e ha offerto di ospitare "un team" israeliano al quale spiegare perché gli Usa ritengono che porterebbe "più caos a Gaza"

"Joe Biden ha rigettato l'idea che sollevare dubbi sull'operazione a Rafah vuol dire sollevare dubbi sull'obiettivo della sconfitta di Hamas". Lo ha detto, nel corso di un punto stampa, il consigliere per la Sicurezza Nazionale della Casa Bianca, Jake Sullivan, riferendo della telefonata con Benjamin Netanyahu nel corso della quale il presidente ha offerto di ospitare "un team" da Israele a Washington a cui spiegare perché gli Stati Uniti pensano che attaccare Rafah sarebbe porterebbe "più caos a Gaza". Nella telefonata, che ha avuto un tono "di colloquio di lavoro", Biden ha insistito sul fatto che ci sono "modi alternativi" per ottenere obiettivi e questi verranno presentati alla delegazione israeliana.