Esclusiva Tg1

Fondi 8 per mille: indagati il fratello del cardinale Becciu e il vescovo di Ozieri

Secondo l'accusa, con una delega falsa, Antonino Becciu avrebbe aperto un conto intestato alla Caritas da cui avrebbe prelevato fondi per la sua cooperativa Spes

La Procura di Sassari ha chiuso le indagini dell'inchiesta per riciclaggio e peculato: indagati Antonino Becciu, fratello del cardinale Angelo Becciu, come responsabile della cooperativa sociale Spes, il vescovo di Ozieri Corrado Melis, e altre sette persone. Secondo l'accusa gli indagati avrebbero fatto confluire fondi dell'8 per mille destinati alla Diocesi di Ozieri nei conti correnti della cooperativa Spes. Gli atti della Procura parlano di una somma complessiva pari a oltre 2 milioni di euro arrivati nella disponibilità della Spes nell'arco temporale compreso fra il gennaio 2013 e il febbraio 2023.