Tatarstan, Russia

Il momento in cui un drone ucraino colpisce un edificio a 1200 km dal confine -Video

Non confermato per ora che sia stata danneggiata una fabbrica di velivoli senza pilota di progettazione iraniana "Shahed", come sostengono fonti di Kiev

Droni ucraini si sono spinti per circa 1200 chilometri in profondità in territorio russo, puntando a obiettivi nella provincia del Tatarstan, a ridosso dei monti Urali. Si tratta dell'attacco più lontano dai confini del paese invaso dall'inizio della guerra. 

Una fonte dell'intelligence di Kiev ha riferito all'agenzia britannica Reuters che sarebbe stato colpito un impianto nel quale la Russia produce droni di progettazione iraniana "Shahed" che Mosca utilizza contro l'Ucraina. Le autorità locali fanno sapere che ci sarebbero sette feriti e che la produzione industriale non sarebbe stata interrotta. Media russi parlano di danni a un ostello. Da foto e video finora disponibili non è possibile confermare con certezza nessuna di queste affermazioni.

Video da Telegram @shot_shot