Il premier spagnolo Sanchez : "Israele chiarisca sulle morti dei cooperanti"

L'organizzazione umanitaria World Central Kitchen, fondata da uno chef spagnolo residente negli Stati Uniti, ha annunciato che sospenderà le sue operazioni a Gaza

Il premier spagnolo, Pedro Sanchez, chiede che Israele chiarisca il prima possibile le circostanze del "brutale attacco" contro i cooperanti uccisi nella Striscia di Gaza. Sanchez ne ha parlato durante una visita al campo profughi palestinesi Jabal al Hussein ad Amman, prima tappa del suo tour in Medio Oriente che comprende Giordania, Arabia Saudita e Qatar. 

Prima del suo intervento, aveva già reso noto sui social network di aver espresso il suo sostegno allo chef spagnolo Josè Andres e si era detto "sconvolto" dall'aggressione subita dalla sua Ong. L'organizzazione umanitaria World Central Kitchen, fondata dallo chef spagnolo residente negli Stati Uniti, ha annunciato che sospenderà le sue operazioni a Gaza dopo aver confermato che almeno sette dei suoi lavoratori sono stati uccisi "in un attacco da parte della Difesa Forze di Israele".