La nave della Ong World Central Kitchen ha lasciato Cipro, le attività umanitarie sono sospese

7 persone che lavoravano per la World Central Kitchen (WCK) fondata dallo chef Jose Andres sono state uccise in un attacco aereo israeliano nel centro di Gaza lunedì 2 aprile

I 7 lavoratori uccisi, che includevano anche palestinesi e cittadini con doppia cittadinanza degli Stati Uniti e del Canada, viaggiavano in due auto blindate con il logo della WCK e in un altro veicolo. 

Nonostante il coordinamento dei movimenti con le forze di difesa israeliane, il convoglio è stato colpito mentre lasciava il magazzino di Deir al-Balah, dopo aver scaricato più di 100 tonnellate di aiuti alimentari umanitari portati a Gaza via mare, ha detto WCK.

WCK fornisce aiuti alimentari e prepara pasti per le persone bisognose. Il mese scorso ha affermato di aver servito più di 42 milioni di pasti a Gaza in 175 giorni.

La WCK è stata coinvolta nella prima spedizione di aiuti a Gaza attraverso un corridoio marittimo da Cipro a marzo. Una seconda spedizione di aiuti marittimi della WCK di 332 tonnellate è arrivata a Gaza all'inizio di questa settimana.

Tre navi che trasportavano quattrocento tonnellate di aiuti alimentari sono salpate per Gaza sabato (30 marzo), da Cipro, ha detto un rappresentante della World Central Kitchen (WCK) a bordo di una barca al seguito.

L'organizzazione benefica WCK con sede negli Stati Uniti ha organizzato la missione, la seconda da Cipro, con l'organizzazione benefica spagnola Open Arms, con finanziamenti principalmente dagli Emirati Arabi Uniti e il sostegno delle autorità cipriote.