Voce di Roma

Vent’anni senza Gabriella Ferri

Era il 3 aprile 2004 quando la cantante cadde dalla finestra della sua casa. La sua eredità si trova anche nella dignità artistica che contribuì a dare al canto popolare

E' stata la "voce di Roma", con il dialetto cantava il mondo e, negli anni sessanta, contribuì più di altri alla reinvenzione del canto popolare. La Ferri scomparve improvvisamente 20 anni fa, il 3 aprile del 2004, a Corchiano, paese della valle del Tevere in cui si era trasferita negli ultimi anni della sua vita. Cadde da una finestra, aveva 62 anni e lasciava la cultura dei quartieri, a partire dalla sua Testaccio, la scena del teatro, e una narrazione, nuova ma anche antica, attraverso il canto e lo spettacolo folk.