Africa

Kenya: presidenziali, Ruto proclamato vincitore ma è scontro

La commissione elettorale spaccata per esito "opaco" del voto in Kenya. Accuse di brogli da parte della coalizione che appoggia il candidato arrivato secondo

Kenya: presidenziali, Ruto proclamato vincitore ma è scontro
(Ansa)
William Ruto

Il presidente della commissione elettorale del Kenya, Wafula Chebukati, ha proclamato presidente William Ruto, attuale vice presidente del Paese. Secondo i risultati ufficiali resi noti, Ruto ha ottenuto quasi 7,18 milioni di voti (50,49%) contro 6,94 milioni (48,85%) del suo rivale, Raila Odinga, nel voto del 9 agosto.

Ma è caos dopo che quattro membri della commissione su sette hanno obiettato di non poter riconoscere i risultati. "Non possiamo assumerci la responsabilità del risultato che sarà annunciato", ha detto ai giornalisti Juliana Cherera, il vice presidente della commissione. 

Vicepresidente del governo del presidente uscente Uhuru Kenyatta ma rivale della sua coalizione, Ruto ha superato l'ex leader dell'opposizione Raila Odinga, appoggiato dallo stesso Kenyatta. 

Odinga non si è presentato alla cerimonia, funestata da accuse di brogli da parte della sua coalizione. 

"Qualsiasi risultato annunciato dal presidente della commissione elettorale è da considerarsi invalido perché non ha il quorum necessario all'interno della commissione stessa per prendere una decisione di questo peso", ha scritto su twitter Makau Mutua, portavoce di Odinga.

Il presidente eletto del Kenya, William Ruto, ha annunciato di voler lavorare con "tutti i leader" del Paese. La dichiarazione segue di poco l'annuncio della sua vittoria alle presidenziali nel mezzo delle tensioni. "Non c'è posto per la vendetta" e "sono assolutamente cosciente che il nostro Paese a questo punto ha bisogno della collaborazione di tutti". 

Il presidente eletto del Kenya, William Ruto, ha lodato come "eroi" i membri della commissione elettorale pochi minuti dopo la proclamazione del risultato che lo ha visto prevalere per poco più di un punto sul rivale Raila Odinga. Quattro membri della commissione su sette hanno obiettato di non poter riconoscere i risultati, comunicati dopo uno scrutinio durato sei giorni, tra accuse di brogli e malcontento popolare, finora mai esploso in violenze. "Non ci sono perdenti", ha affermato Ruto, secondo quanto riporta Reuters, "il popolo del Kenya ha vinto perché abbiamo alzato l'asticella politica".

Esplode la festa dei sostenitori nelle roccaforti di William Ruto, dopo la sua proclamazione a nuovo leader del Kenya. La gente si è riversata nelle strade per celebrare il quinto presidente della Repubblica, come mostrano i servizi delle televisioni nazionali. Allo stesso tempo nello slum di Kibera, nella capitale Nairobi dove c'è una forte presenza di fan dello sconfitto Raila Odinga, sono scoppiati disordini, come riferisce il quotidiano The Star. Gruppi di giovani sono stati ripresi per le strade mentre davano alle fiamme pneumatici e sbarravano la strada ai veicoli, mentre altri manifestavano in segno di protesta. La polizia si è schierata in tenuta antisommossa ma per adesso non sono stati registrati incidenti gravi.