Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Di-Maio-Salvini-incontra-imprese-ma-i-fatti-si-fanno-al-Mise-e61f5420-8a3c-492d-9064-f8f024278a5d.html | rainews/live/ | (none)
POLITICA

Tensioni nel governo

Di Maio: Salvini incontra imprese ma i fatti si fanno al Mise

Il vicepremier M5S e ministro dello Sviluppo Economico commenta gli incontri del leader leghista e rivendica il lavoro del suo ministero. Ma Salvini ribatte: "Io incontro, propongo, miglioro. Ognuno nel governo fa il suo"

Condividi
Un gioco al rilancio e al rialzo. Il vicepremier leghista Matteo Salvini incontra gli industriali, ieri e oggi. E il suo collega pentastellato Luigi Di Maio ribatte: "Parole, i fatti si fanno al Mise" e annuncia un incontro con 30 sigle imprenditoriali. Insomma tra i due leader c'è la corsa a chi mette prima il cappello su interventi, incontri e provvedimenti. 

Oggi il vicepremier e ministro dell'Interno Salvini, a Milano, ha incontrato nella sede di Assolombarda i presidenti delle territoriali lombarde di Confindustria. Un incontro a porte chiuse, che replica quello di ieri al Viminale con il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, e altre 15 sigle imprenditoriali. Un incontro andato "molto bene", aveva commentato il leader leghista. "Mi sono portato i compiti a casa - ha aggiunto - con alcune cose che si possono fare subito". Fra queste, ce ne sono alcune su cui "stiamo già lavorando: burocrazia da tagliare, costi e tempi da ridurre".

La replica di Di Maio
"Tutti i ministri hanno il dovere di incontrare le imprese come ha detto il presidente Boccia. Ora ci aspettiamo i fatti e i fatti si fanno al Mise perché è il Mise che si occupa delle imprese", ha precisato Di Maio. "Ieri hanno fatto le parole, i fatti si fanno al Mise. Noi domani incontriamo oltre 30 sigle ieri erano poco più di 10", ha aggiunto.

Salvini: io incontro, propongo, miglioro a me interessa la sostanza
Ma il leader leghista ribatte. "A me interessa la sostanza, io incontro, ascolto, trasferisco, propongo, miglioro poi a me interessa che il governo nel suo complesso aiuti gli italiani. Ognuno fa il suo". 
Condividi