Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/papa-servono-piu-donne-in-istituzioni-e-dove-si-prendono-decisioni-b69af4af-b9be-428d-a5fe-ea80df200cdd.html | rainews/live/ | true
MONDO

"Vicino a popolazioni colpite da roghi in Usa e Sudamerica"

Il Papa: "Servono più donne in istituzioni chiesa e dove si prendono decisioni"

"In genere vengono messe da parte, dobbiamo promuovere l'integrazione delle donne nei luoghi in cui si prendono le decisioni" senza "cadere nei clericalismi che rovinano la faccia della Santa Madre Chiesa" ha detto il Santo Padre

Condividi
"Preghiamo perché i fedeli laici, specialmente le donne partecipino maggiormente nelle istituzioni di responsabilità della Chiesa", così Papa Francesco durante l'Angelus. "Laici e laiche sono protagonisti della Chiesa, c'è bisogno di allargare gli spazi si una presenza femminile più incisiva nella chiesa - aggiunge -. E di una presenza laica femminile. In genere le donne vengono messe da parte. Dobbiamo promuovere l'integrazione delle donne nei luoghi in cui si prendono le decisioni importanti". E una maggior presenza femminile è necessaria anche "nelle istituzioni di responsabilità della Chiesa". "Senza cadere nel clericalismi", conclude, "che rovinano la faccia della Santa Madre Chiesa".

"Ho apprezzato che tra Armenia, Azerbagian concordato cessate il fuoco"
"Ho apprezzato che tra Armenia e Azerbaigian sia stato concordato un cessate il fuoco per ragioni umanitarie" in vista di un sostanziale accordo di pace, ha dichiarato Papa  Francesco a conclusione dell'Angelus. "Nonostante la tregua si dimostri troppo fragile incoraggio a riprenderla", ha aggiunto il Pontefice, esprimendo dolore per le vittime e invitando  a pregare "per tutti coloro la cui vita è in pericolo". 

"Vicino a popolazioni colpite da roghi in Usa e Sudamerica"
Il pontefice ha poi espresso "vicinanza alle popolazioni colpite dagli incendi, che stanno devastando tante regioni del pianeta". Papa Francesco ha volto il suo pensiero a volontari e vigili del fuoco. "Penso alla costa occidentale degli Stati Uniti e in particolare alla California", ha detto, citando anche le emergenze in America Latina. "Molti incidendi sono causati dalla persistente siccità, ma non mancano quelli provocati dall'uomo. Il Signore sostenga quanti soffrono".

Acutis indica a giovani la vera felicità
"Ieri ad Assisi è stato beatificato Carlo Acutis, ragazzo 15enne innamorato dell'eucarestia. Egli non si è adagiato in un comodo immobilismo, ma ha colto i bisogni del suo tempo perché nei più deboli vedeva il volto di Cristo. La sua testimonianza indica ai giovani che la vera felicità si trova mettendo Dio al primo posto e servendolo nei fratelli , specialmente gli ultimi", con queste parole  Papa Francesco durante l'Angelus ha chiesto, in Piazza san Pietro un applauso per il giovane.
Condividi