Bolzano
15 Novembre 2019 Aggiornato alle 12:44
Economia & Lavoro

Economia

È morto Armin Loacker, dalle Dolomiti costruì l'impero dei wafer

Aveva 78 anni e gestiva l'impresa con sede sul Renon da circa 30
Credits © Loacker AG
Armin Loacker era il figlio di Alfons Loacker, che nel 1925 fondò la piccola pasticceria che poi è diventata la celebre fabbrica. 

Armin prese in carico la gestione dell'impresa con sua sorella Christine circa 30 anni fa, e la fece diventare una delle più grandi nel mercato dolciario internazionale.

Sotto la direzione di Armin Loacker, l'azienda, con sede sul Renon, è cresciuta fino ad arrivare a 1000 collaboratori, con un giro d'affari di 330 milioni di euro nel 2017. 
Nel 2010, Loacker aprì una seconda sede nel Tirolo dell'Ovest. 
Adesso l'impresa sarà guidata dai figli Andreas e Martin con il nipote Ulrich Zuenelli.
L'anno scorso, Armin Loacker e la sorella avevano ricevuto il riconoscimento "Una vita per l'economia" del giornale Dolomiten.
watchfolder_TGR_TAA-BOLZANO_WEB_824444_2101 MORTE LOACKER.mxf

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Economia & Lavoro