Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Conte-Contagi-preoccupanti-abbiamo-esteso-rete-di-protezione-f5cfcd26-a083-4cde-a10e-927de9508ba6.html | rainews/live/ | true
POLITICA

"Serve nuovo patto pubblico-privato"

Conte: "Contagi preoccupanti, abbiamo esteso rete di protezione"

"La pandemia è uno spartiacque, il governo ne ha compreso la portata storica" ha detto il premier intervenendo all'Assemblea annuale dell' ANIA. "Svolta importante perché segna anche il futuro dell' Ue"

Condividi
"La curva dei contagi è in preoccupante risalita: abbiamo esteso l'intensa rete di protezione per dare una risposta sanitaria efficace e proteggere il nostro tessuto sociale per attutire le ripercussioni dell'improvvisa fase recessiva". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, intervenendo all'Assemblea annuale dell'ANIA.

"La pandemia da coronavirus costituisce uno spartiacque che segna un prima e un dopo: continuiamo ad affrontarla a testa alta, facciamo tesoro dei più duri insegnamenti che ci impartisce" ha detto Conte, intervenendo all'Assemblea annuale dell'ANIA."Il governo - ha proseguito - ha compreso la portata storica dello shock e ha agito affinché anche l'Ue cambiasse passo. E' una svolta importante perché segna anche il futuro dell' Ue".

Il premier ha poi parlato della necessità di garantire sostegni in questa fase: "Il governo è ben consapevole che la programmazione di impresa richiede tempi lunghi e certezze. Il governo è cosciente che è ancora necessario garantire un forte sostegno all'occupazione in questa fase incerta" ha detto. "L'Europa ha voltato pagina con un netto cambiamento di paradigma e la fiducia dell'Europa può essere ripagata con una fiducia reciproca tra di noi, con nuovo patto pubblico-privato".
Condividi