Bolzano
22 Febbraio 2019 Aggiornato alle 20:15
Cronaca

Cinque le vite spente dal maltempo che ha flagellato il Trentino Alto Adige

Le comunità della regione piangono i loro cari. Tre gli altoatesini e due i trentini morti a seguito delle violente perturbazioni dei giorni scorsi
Credits © TGR Bolzano I funerali di Giuvani Costa
I funerali di Giuvani Costa
Il maltempo ha presentato un conto pesante al Trentino Alto Adige. Cinque le persone decedute a causa della pioggia, ma soprattutto del forte vento. Tre gli altoatesini: il vigile volontario badiota Giuvani Costa, 52 anni, colpito da un albero mentre prestava soccorsi; Agostin Paratscha, 81 anni ad Antermoia, frazione di San Martino in Badia, caduto dal tetto che stava riparando, e Josef Pedross,53 anni, rimasto ferito per la caduta di un albero in una frazione di Laces. È spirato in ospedale. 
Due i trentini che hanno perso la vita: Michela Ramponi, 45 anni rimasta intrappolata nella propria casa a Dimaro sotto una colata di fango e detriti. Denis Magnani, il 34enne noneso colpito da un fulmine a Predaia.
 

Potrebbero interessarti anche...

Altri articoli da Cronaca